LG
MD
SM
XS
Risultato della ricerca per la parola chiave:

 

MarketinGeek
20 Marzo 2015
Vizio di forme - Un primo stop francese alle modelle troppo magre

Le star dal “big bottom” protagoniste delle campagne P/E 2015

Dopo anni di dibattiti e tentativi di sensibilizzazione la Francia ha fatto un passo verso un decisivo “stop” alle modelle troppo magre, impegnandosi concretamente nella lotta all’anoressia e alla bulimia. Grazie al deputato socialista francese Olivier Veran è stato presentato nei giorni scorsi un emendamento he vieta la possibilità di sfilare a ragazze con un indice massa corporea inferiore a 18 (che per una modella alta 1,75 m corrisponde a 55 kg di peso circa).

Per i trasgressori si andrà da multe di 75mila euro a sei mesi di carcere. Un emendamento figlio di diversi interventi sul tema anche in altri Paesi (come l’abolizione della taglia 38 in Spagna) e di un’inversione della tendenza in merito alle forme femminili che alcuni brand avevano percepito già tempo.

Non a caso, molte protagoniste delle campagne P/E 2015 sono proprio le star del fantomatico “big bottom”, ovvero del sedere generoso, che hanno trasformato le curve eccessive nel loro punto di forza.

Prima fra tutte l’ambasciatrice del lato B prosperoso, cioè Nicki Minaj, la rapper trinidadiana che compare nella campagna di Robero Cavalli. Gli scatti, dal sapore esotico, ricordano una danza tribale e il carattere provocatorio ed esuberante della cantante ben incarna lo spirito del marchio fiorentino.

Trattasi invece di una vera e propria collaborazione quella tra Steve Madden, proprietario e fondatore dell’omonima catena di calzature statunitense, e Iggy Azalea, giovanissima rapper e modella australiana paladina del suo generoso fondoschiena. Oltre ad aver firmato la collezione P/E 2015, la musicista compare nella campagna dai toni pop e colorati.

Nel panorama delle testimonial dalle forme più che vertiginose come dimenticare Kim Kardashian. La regina dei social è stata immortalata con il marito Kanye West sotto l’obiettivo del fotografo Mario Sorrenti, il tutto per l’adv di Balmain. Il direttore creativo della maison, Olivier Rousteing, anche amico della Kardashian, l’ha scelta come style icon per tutta la collezione.

E pensare che da adolescente Kim seguiva diverse diete e sognava un corpo magrissimo, poi le tendenze sono cambiate.

Autore: Silvia Galluzzi
Inserito il: 20 Marzo 2015
I più letti
Copertina
LIKESTYLE è un marchio:

www.minds360.com

Scrivi alla redazione:
redazione@likestyle.it
T. +39.0423.1990461

Privacy Policy
Informativa sui Cookie
Powered by Getfast®